Il nostro rapporto con Eataly è cominciato molto prima dell’apertura di Torino. Da una sera nella quale arrivò in trattoria, attraversando il negozio, un dinamico signore coi baffi che, alla mia richiesta di spiegazioni riguardo quello che stava tentando di far nascere mi disse, allargando le braccia e roteando su sé stesso indicando le scaffalature piene di prodotti, poi i tavoli con la gente seduta: “questo è Eataly”.
Con i prodotti della Dispensa prima e con la cucina della Trattoria poi, le occasioni di incontro e di scambio reciproco sono state diverse in questi ultimi due anni. Dal dicembre del 2008 questo rapporto si è poi ulteriormente rinsaldato. Con l’apertura di Eataly a Bologna, l’esperienza della Trattoria si è trasferita sulla ristorazione all’interno della struttura di via Orefici, apportando quello che è il nostro modo di proporre il cibo, in piena sintonia con la filosofia di Eataly.